Il cioccolato

Molti vedono il cioccolato come il demone da esorcizzare per perdere i chili di troppo, e uno di quegli alimenti da bandire dalle proprie case quando si è a dieta. In realtà il cacao, da cui si ricava il cioccolato, è ricco di sostanze benefiche, in particolare i Flavonoidi.

Questo non significa, tuttavia, potersi fare enormi scorpacciate di cioccolato, ma che, una volta valuta la condizione nutrizionale, possa comunque essere introdotto nelle dosi e modalità corrette all’interno di un piano alimentare.
Da precisare che un conto è il cacao amaro in polvere, un conto è il cioccolato (anche extra dark) il quale contiene inoltre burro di cacao, zucchero e latte (in base a quanto è fondente), di conseguenza è un alimento un po’ più sporco della polvere di cacao.
Il consumo abituale di cacao supporta la funzionalità delle pareti dei vasi sanguigni e del cuore, inoltre abbassa la pressione sanguigna con un conseguente effetto protettivo sul cuore anche in soggetti apparentemente sani.

Oltre a ciò, è scientificamente provato che il cacao mostra effetti antinfiammatori, antitumorali e modula positivamente il tono dell’umore.

Ma attenzione a non esagerare! Troppo cacao può portare ad avere effetti contrari rispetto a quelli citati, come tachicardia e aumento della pressione sanguigna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *